Open Day

Vieni a conoscere la Scuola di Naturopatia Alma Accademia dell’Anima!
Sabato 21 Settembre, dalle 17 in poi, potrai scoprire il nostro programma triennale per diventare Operatore DBN con specializzazione Naturopata ed assistere ad alcune conferenze dei nostri insegnanti: dagli Specchi Esseni al corso di Massaggio Tradizionale cinese Tuina Taolù, dalle Tecniche di Meditazione alla Riflessologia plantare.
Scopri il programma di 21 fine settimana annuali a moduli e approfitta dei vantaggi dell’iscrizione con lo sconto del 10%.
Ti aspettiamo per farci conoscere ed offrirti un simpatico aperitivo!

I SETTE SPECCHI ESSENI

Vieni a conoscere gli Specchi esseni nel nostro seminario del 23 Novembre!
Quando qualcuno mi dice che gli faccio da specchio a me viene da chiedere quale dei sette…
Alla fine degli anni ’90 Gregg Braden, in una conferenza chiamata “Camminare tra i Mondi”, parla di una tecnologia interiore che può aiutare a comprendere quali siano i meccanismi con i quali interagiamo, a livello emozionale, con il mondo. E quando dice mondo non fa nessuna differenza tra quello interiore ed esteriore.
Secondo lui gli Esseni, misteriosa popolazione che si dice abbia interagito con grandi Mastri del passato, avevano questo mezzo, quello degli Specchi, appunto, per sviluppare la propria crescita spirituale e procedere nella loro evoluzione energetica.
Bando alle ciance, ordunque vediamo quali erano questi Sette Specchi:
IL PRIMO SPECCHIO ESSENO dei rapporti è incentrato su cosa noi inviamo, nel momento presente, alle persone che ci stanno accanto: molto probabilmente il più conosciuto, quello a cui si riferiscono molti, quando affermano che il mondo risponde a ciò che direttamente, o indirettamente, proviamo a livello emozionale. Se vedo gente felice molto probabilmente perché sono felice anch’io.
IL SECONDO SPECCHIO ESSENO dei rapporti umani, invece, è decisamente più sottile: afferma che il mondo ci rimanda ciò che noi giudichiamo nel momento presente. Facciamo un esempio: vedo delle persone che si fanno beffa di altre, ciò mi potrebbe capitare perché dentro di me anche io ho quel tipo di giudizio. Me lo devo ricordare ogni volta che guardo il telegiornale. 
IL TERZO SPECCHIO ESSENO: quello del colpo di fulmine.
Questo specchio ha spesso lo sguardo come veicolo e ci fa innamorare di caratteristiche che avevamo anche noi ma che abbiamo perso, abbiamo ceduto o ci sono state sottratte da altri, e che noi ricerchiamo con la falsa percezione di sentirci innamorati. Praticamente, secondo questo Specchio, pensavamo che fosse Amore invece era un calesse: non siamo innamorati, stiamo solo tentando di recuperare una parte di noi che ci mancava molto. Devo spiegarlo bene, questo, a molte mie amiche.
Quindi offre la possibilità di recuperare ciò che si è perso di noi e che noi andavamo a ricercare in altri.
IL QUARTO SPECCHIO ESSENO ci mostra che attraverso la dipendenza e la compulsione, noi rinunciamo lentamente proprio alle cose a cui teniamo di più. Aspettate un attimo, mi fumo una sigaretta e finisco di scrivere…..
Dove eravamo rimasti? Ah sì, al quarto Specchio. Anche Gregg Braden afferma che dovremmo evitare di cadere facile preda di ciò che ci distoglie dalle cose importanti prima che sia troppo tardi: non a caso fa diversi riferimenti alle persone che sacrificano la famiglia, o altri affetti, per una carriera o per altri traguardi che alla fine qualcuno rischia di godersi in solitudine.
Interessante è IL QUINTO SPECCHIO ESSENO: attraverso la sua visione ci viene chiesto di ammettere la possibilità che le azioni dei nostri genitori verso di noi riflettano le credenze e le aspettative nei confronti del rapporto tra noi e la nostra Madre e il nostro Padre Celeste. Beh, se consideriamo che certamente già le memorie prenatali sono il nostro bagaglio di creazione questo Specchio può decisamente funzionare! E se aggiungiamo tutto quello che il nostro cervello, nei primi due anni di vita in onde Delta e poi fino ai sette anni in onde Theta, ha ricevuto come programmazione se ne comprende l’efficacia.
IL SESTO SPECCHIO ESSENO rappresenta quello che può esser chiamato “la Notte oscura dell’Anima”.
Ci dice che quando dobbiamo affrontare le più grandi sfide della vita possiamo esser certi che esse divengono possibili solo dopo che abbiamo accumulato gli strumenti che ci servono per superarle nel migliore dei modi.
IL SETTIMO SPECCHIO ESSENO ci invita a permettere a noi stessi di essere il solo punto di riferimento per i risultati che raggiungiamo, senza paragonare i successi o i fallimenti attraverso criteri di valutazione esterni. Credo che questo sia la vera Compassione, quello che nel Reiki è rappresentato dai Cinque Principi.
Se l’argomento degli Specchi esseni ti è piaciuto e desideri approfondirlo, puoi leggere il libro di Arcangelo Miranda che si intitola “Io sono Me” oppure partecipare al nostro seminario di una giornata, il 23 Novembre, a Siena nord, presso la Scuola di Naturopatia Alma Accademia dell’Anima.
Il costo del seminario è 80 euro.
Per info Pamela Galli 392 8474479
Alma Accademia dell’Anima 0577798123
www.accademiadellanima.com
Pamela Galli di Alma Accademia dell’Anima, Scuola di Naturopatia in Siena.

 

INCENSO BOSWELLIA CARTERII

INCENSO: storia, curiosità ed applicazioni del suo olio essenziale.

BOSWELLIA CARTERII, FAM. BURSERACEE.

Sinonimi: Olibano.

Alberello alto fino a sei metri, molto ramificato, con foglie pennate e fiori bianchi o rosati.

Tramite incisioni sul tronco si ottiene una gommoresina oleosa che solidificandosi all’aria produce lacrime globulari, piriformi o stalattitiche, grandi quanto un pisello, di color grigio, ambrato o bianco a seconda delle qualità.

Cresce spontaneamente in tutta le regione dell’Africa nord-orientale e sulle coste meridionali della penisola arabica.

La varietà Carterii viene prodotta in Somalia, Etiopia, nella regione del Mar Rosso, Cina e Arabia meridionale, mentre la Boswellia serrata, che produce un incenso di minore qualità, proviene dall’India.

Il suo nome deriva dal latino “incendere”, ossia bruciare, risplendere, fiammeggiare.

Fu il Faraone donna Hatshepsut ad introdurlo nel regno egizio, quasi 3.500 anni fa, ad importarlo dall’attuale Somalia, per un uso cosmatico, medicinale e religioso.

Durante lo stesso periodo se ne faceva lo stesso uso anche in India.

Per il suo retaggio pagano, i primi cristiani si rifiutarono di usarlo fino al VI° sec., quando finalmente fu unito, per così dire, alla celebrazione religiosa.

Dalla gommoresina si ottiene l’olio essenziale tramite distillazione in corrente di vapore, e la sua resa è approssimativamente del 3-10% ogni 60-70% di resina impiegata, a seconda della qualità utilizzata.

Anticamente venivano chiamate incenso anche altre resine balsamiche bruciate durante le cerimonie religiose, come il benzoino, il Balsamo di Giudea ed altre.

L’olio essenziale ha colore giallo-verdognolo, con energia moderatamente Yang, è legato al Pianeta Sole ed ha base fresca e terpenica, con un sottotono dolce e balsamico; tra i suoi principali componenti troviamo pinene, fellandrene, mircene, verbenolo, borneolo, acetato di bornile, copaene.

L’uso del suo olio essenziale, applicandone qualche goccia in un fazzoletto di cotone per poi inalarlo, ha effetto rilassante e distensivo: è quindi usato su stress ed ansie di varia natura, ed in tutti i casi dove si vada a ricercare una purificazione energetica su vari livelli.

Alcuni lo usano, previo test per evitare reazioni di qualsiasi genere, per frizionare il petto, diluito in base di olio vegetale, per varie affezioni respiratorie.

Usato in diffusori ambientali ha effetto antimicrobico, con alcune controindicazioni come quella, per esempio, che ne impedisce il suo uso negli asmatici.

In molte tradizioni l’olio essenziale di incenso è applicato, tramite compresse calde, sulla zona addominale per le sue proprietà antisettiche e astringenti, come in caso di infezioni dell’apparato urogenitale.

Inoltre, secondo alcuni, può essere usato per contrastare i segni dell’invecchiamento come macchie o rughe se applicato, sempre diluito, a livello topico.

Una curiosità: se usato come fragranza personale aiuterebbe il fisico a mantenersi giovane, creando un alone di spiritualità e grandezza, ma sarebbe sconsigliato alla donne che cercano un compagno: pare infatti che il suo aroma, per le caratteristiche legate alla concentrazione ed alla preghiera, faccia diminuire il desiderio sessuale.

Tutte queste informazioni sono da considerarsi al solo scopo educativo e non si vogliono sostituire al trattamento medico.

Cannabis: Conoscere le differenze

OGGI PUBBLICHIAMO UN ARTICOLO SCRITTO DALLA DOTT.SSA LUCREZIA TARQUINI, DIRETTORE DIDATTICO DELLA SCUOLA DI NATUROPATIA ALMA ACCADEMIADELL’ANIMA:

CANNABIS
 Negli ultimi tempi mi si chiede sempre di più delucidazioni sulla Cannabis e sulle sue azioni terapeutiche e mi accorgo che esiste una diffusa confusione tra Cannabis Terapeutica e Cannabis Light.
 Chiariamo quindi con precisione che la Cannabis Light, quella che cioè si trova in vendita liberamente nei negozi che stanno aprendo numerosi in questi ultimi tempi non è CHIARAMENTE quella ad uso terapeutico medico e che il Ministero della Sanità sta valutando interventi relativamente a questo processo in atto ( dopo lo stop del Consiglio Superiore della Sanità –> http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_4_1_1.jsp…; http://www.repubblica.it/…/il_consiglio_superiore_di_sanit…/) .
La Cannabis ad uso terapeutico infatti intanto ha bisogno di una prescrizione medica relativa ad una preparazione magistrale che può essere fatta solo dal Farmacista in Farmacia e riporta un contenuto di principi attivi alto 
(Cannabis FM-2 con THC 5% – 8% e CBD 7,5% – 12%); questa proviene dalla produzione nazionale di cannabis per uso medico attuata presso lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze (SCFM) (http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp…).
Cannabis Light detta anche “Canapone”, è il termine con il quale ci si riferisce a Cannabis Sativa L. con contenuto di THC < 0,2% e quindi non è considerata stupefacente. La canapa legale è destinata all’uso industriale, tecnico, alimentare, tessile, ecc… Il limite di THC è esteso fino allo 0.6% nelle analisi eseguite sulla coltivazione. Inoltre c’è da dire che spesso il personale deputato a vendere e consigliare tali prodotti non ha la preparazione giusta per individuare possibili interazioni con altre sostanze, sia medicinali che non. Riporto infine due chiarificatori articoli sull’argomento:
 http://www.cannabisterapeutica.info/…/cannabis-light-in-fa…/ 
http://www.lastampa.it/…/cannabis-light-uguale-…/pagina.html

Clorofilla: Energia Verde

La Clorofilla è un pigmento verde che si trova nelle foglie ed ha il compito di catturare l’energia delle radiazioni solari per eseguire la fotosintesi clorofilliana. E’ infatti il principale recettore attraverso il quale l’anidride carbonica viene fissata per produrre carboidrati e ossigeno. Esso è presente nei cloroplasti delle piante superiori e nelle alghe. La Clorofilla è chiamata “sangue vegetale” o “sangue verde” perchè la struttura molecolare è molto simile a quella dell’emoglobina, salvo per la presenza di un atomo di magnesio al posto di un atomo di ferro.
Per questo ha un significato funzionale, infatti numerose sono le proprietà antiossidanti e antianemiche: nei casi di mestruazioni abbondanti, nelle donne in gravidanza e in allattamento, dove frequentemente scende il livello di sideremia, la Clorofilla può rappresentare un valido alleato.
La Clorofilla stimola il metabolismo e dà energia nei momenti di superlavoro, stress da studio, attività sportiva, senza essere una sostanza eccitante come la caffeina.
E’ un vero rigenerante cellulare, in quanto apporta ossigeno, ed interviene nei vari processi metabolici fungendo da catalizzatore, accelerando le reazioni chimiche all’interno delle cellule, per cui, associato ad altri rimedi, ne aumenta l’efficacia.
Ha capacità depurative dell’organismo in quanto migliora e previene gli effetti nocivi delle radiazioni ed è in grado di unirsi ai metalli pesanti facilitandone l’eliminazione.
Tra gli effeti della Clorofilla ricordiamo:
il rafforzamento del sistema immunitario;
la depurazione del fegato;
l’accrescimento del livello di ossigeno all’interno delle cellule dei tessuti;
l’azione disintossicante dell’intero organismo;
l’azione riequilibrante del livello ph acido/alcalino.
Esistono in commercio diverse qualità di clorofilla, tra le migliori  il prodotto “Clorofill” del Laboratorio Erboristico Di Leo di Bologna.

Tutte le informazioni sono da intendersi legate ad un concetto di integrazione e non hanno l’intento di sostituire la figura del medico.

23Mag/19

CORSO DI LETTURA DEL VOLTO E DELLE MANI

Vieni a scoprire cosa raccontano le mani ed il volto in questo corso di due fine settimana condotto da Paolo Mazzucchi, esperto di Chirologia e Morfo-psicologia, presso la sede della Scuola di Naturopatia “Alma Accademia dell’Anima” di Siena nord.
Durante le quattro giornate di formazione potrai imparare a leggere ed interpretare la struttura della tua mano e del tuo volto, che nascondono profonde connessioni con il tuo carattere, il tuo Karma, le tue aspirazioni e le tue necessità animiche e psicologiche, ed avrai la meravigliosa possibilità di applicare questa conoscenza per comprendere ciò che esprimono le mani ed i volti degli altri sotto differenti aspetti del loro essere.

Programma del corso:

8 – 9 Giugno 2019
CHIROLOGIA “Il linguaggio delle mani”
. Introduzione alla Chirologia
. Storia e Sintesi Chirologica
. Biotipologie Chirologiche
. Ipotesi Morfochirologiche di lavoro

In questo primo Seminario vedremo più da vicino il criterio di “lettura” delle mani e del volto, analizzando alcune IPOTESI DI LAVORO che rappresentano le credenziali scientifiche per l’interpretazione del linguaggio del volto e delle mani.

15-16 Giugno 2019
MORFO-PSICOLOGIA “Il linguaggio del volto”

Faremo un’introduzione alla “lettura morfo-psicologica” analizzando nello specifico questi Temi:

. Sacralità della lettura morfologica
. Il viso, riflesso dell’anima
. L’importanza di come si guardano gli altri
. Ogni essere è Unico e Irripetibile
. L’ interno dà forma all’esterno
. Siamo in perenne mutamento
. E’ una questione di Architettura
. Le grandi Leggi della Morfo-psicologia
. Rapporto fra Quadro e Ricettori
. Le Quattro tappe della vita
. Ambiente di Elezione e di Conservazione
. Tipologie del Dilatato e del Ritratto
. Antagonismi e attrazione dei Complementari
. I tre Piani del viso
. Freno e Acceleratore
. Piani in espansione
. Campi di applicazione della Morfo-psicologia

Il corso, strutturato in due fine settimana, è condotto da Paolo Mazzucchi, Numerologo, Chirologo ed esperto di Morfo-psicologia e Onomanzia. Paolo ha studiato per decenni in America latina, dove ha sviluppato profonde conoscenze che lo hanno condotto ad unire queste diverse Scienze per metterle al servizio del “Ben-Essere” dell’individuo sotto tutti i suoi aspetti.

Il costo delle quattro giornate, due fine settimana, è di €300.
Al termine sarà consegnato un attestato di partecipazione.
Per info www.accademiadellanima.com
info@accademiadellanima.com
Pamela Galli 392 8474479
Paolo Mazzucchi 347 6441800
Alma Accademia dell’Anima 0577 798123

23Apr/19

Corso Fiori di Bach in 3 Weekend

FAI FIORIRE LA TUA VITA CON I FIORI DEL DOTT. BACH!

Vieni a scoprire l’Intelligenza emozionale liquida!

Attraverso questo percorso di tre fine settimana, 6-7 , 28-29 Aprile, 4-5 Maggio 2019, imparerai a conoscere, ed usare, il Sistema floreale originale del dott. Edward Bach, indiscusso creatore dell’uso vibrazionale dei Rimedi floreali.

Questo seminario ti permetterà di scoprire come gestire le tue emozioni attraverso l’uso dei Fiori di Bach e come valorizzare i messaggi profondi che permeano la tua esistenza, mettendo un Fiore all’occhiello nel meraviglioso viaggio della scoperta del Sé.

Adatto a tutti coloro che si approcciano per la prima volta a questo sistema di auto-aiuto e a tutti coloro che già usano i Rimedi, come Naturopati, Operatori olistici e Medici, che desiderano approfondirne la conoscenza confrontandosi con casistiche originali del dott. Bach.

Programma dei tre fine settimana:
-Biografia del dott. Edward Bach;
-La sua visione ed origine della malattia come disconnessione dall’autentico Sé superiore;
-l’importanza delle emozioni dell’Anima come strumento evolutivo;
-I due metodi di preparazione dei Rimedi floreali;
-Le giuste dinamiche di assunzione;
-la dottrina della Segnatura applicata ad ogni Fiore;
-I 12 Guaritori
-I 7 Aiuti
-I 19 Rimedi spiritualizzati;
-l’aspetto transpersonale vibrazionale dei rimedi;
-segnatura applicata ai vari aspetti dell’esistenza e della personalità attraverso simboli ed immagini;
-applicazione su animali;
-applicazione su piante;
-rimedi di pulizia energetica;
-rimedi di potenziamento energetico;
-applicazione estetica;
-l’uso dei rimedi in abbinamento ad oli essenziali, fitoterapia e cromoterapia;
-uso del sistema floreale applicato alla mappatura;
-comprensione dei Fiori attraverso film, disegni, favole, canzoni;
-casistica originale del dott. Bach;
-come individuare il modello vibrazionale in squilibrio attraverso la Radiestesia;
-uso di carte dei Fiori di Bach;
-esempi di protocolli floriterapeutici e formule.

Docente: Pamela Galli, Naturopata, Master in Floriterapia Transpersonale descrittiva con il dott. Ricardo Orozco, esperta in terapie vibrazionali floreali, Master Reiki, Insegnante Theta Healing certificata dall’istituto THINK Montana (USA), codirettrice della Scuola Superiore di Naturopatia ALMA Accademia dell’Anima di Siena.
Richiedi informazioni per il rilascio di crediti ECP.

Il costo dei tre fine settimana è di €450, compreso tutto il materiale informativo, e €585 se al corso vuoi aggiungere il Set completo dei Fiori del Laboratorio Erboristico Di Leo.
Info:
info@accademiadellanima.com
pamela@accademiadellanima.com 0577798123
392 8474479 Pamela Galli
347 3324592 Fabrizio Materozzi
www.accademiadellanima.com

#Accademiadellanima

#Naturopatiasiena

#Fiori di Bach

#Naturopatia